dall'allergia all'allegria/from allergy to happiness

Una storia

a lieto fine

E’ nato così “Suavis Tides”

(dolci maree in latino),

l’Allevamento amatoriale

di gatti Siberiani

e Neva Masquerade

di Papà Maurizio

e Mamma Tiziana

dall'Allergia all'Allegria



Papà Maurizio ha sempre amato i gatti. Lui non è allergico. Si avvicina, li tocca e resta normale (?!)

Mamma Tiziana ha sempre amato i gatti. Lei è allergica. Si avvicina, li tocca e inizia a starnutire e a lacrimare.

Papà Maurizio vorrebbe tanto un gatto in casa. Lui può.

Mamma Tiziana vorrebbe tanto un gatto in casa. Lei non può.

Papà Maurizio dice: “fai il test allergologico, magari è solo una tua impressione…”

Mamma Tiziana pensa: “se lo strozzo vado in galera?”

Papà Maurizio la trascina al laboratorio di analisi.

Mamma Tiziana piange e ha la pressione alta!

Trepidazione!

Responso: Allergia al gatto.

Il medico: “Lei in una casa dove c’è un gatto non ci può stare”

TRAGEDIA!

Mamma Tiziana pensa : “Vaccino…! Esiste un vaccino…! Mi faccio il vaccino e risolviamo! Internet…! Google…! Presto…!  Aiutoooooo!!!!”

Papà Maurizio pensa: “La lascio o la tengo?!”

Mamma Tiziana va su Internet e inizia a girovagare sui siti cercando una soluzione. Vuole un gatto e lo vuole subito. Guarda le foto. Cuccioli meravigliosi. Occhioni. Zampine. Musini. Gatti di strada. Gatti di razza. Questo e quello. Vaccini….vediamo…gatti…gatti…ipoallergenici!!! Cosa? Gatti siberiani, una razza ipoallergenica?!”

Wikipedia: “ Una particolarità di questa razza consiste nella sua totale o quasi incapacità di produzione della proteina Fel d1. Questa proteina, prodotta dalle ghiandole sebacee e presente in concentrazioni elevate nella saliva dei gatti, è la principale responsabile delle reazioni allergiche degli esseri umani.”

Mamma Tiziana urla: “Corriiiiiiiii…leggi quiiiiiiiiii!!”

Papà Maurizio legge, sorride e pensa: “Ok, la tengo”.

Mamma Tiziana è al settimo cielo: “ne voglio dieci, cinquanta, cento!”

Papà Maurizio ironizza: “sì vabbè, un allevamento!”

Mamma Tiziana lo guarda: “Bravo! Un allevamento!”