Prove allergiche e Adozione Cuccioli

Prove Allergiche


Riceviamo molte richieste di persone che hanno bisogno di testare i sintomi della propria allergia in presenza di un gatto Siberiano. E noi siamo  stati sempre ben disposti  ad ospitare chiunque volesse effettuare la prova allergica.


Ma ci è capitato troppo spesso di passare ore del nostro tempo con nuclei familiari che hanno toccato i nostri gatti, hanno preso il caffè, ci hanno tempestato di domande, hanno ricevuto una serie di informazioni sia sugli aspetti legati all’adozione di un cucciolo sia sulla messa in protezione di balconi o terrazze prendendo spunto dai lavori che noi stessi abbiamo effettuato per la sicurezza dei nostri gatti e poi sono sparite senza neanche una telefonata per dire: “Abbiamo deciso di non prendere il gatto, grazie lo stesso per la gentilezza e l’ospitalità”…


Ora, per noi allevare Siberiani non è un mestiere, ma una passione. Siamo un Allevamento amatoriale ed abbiamo un lavoro che ci tiene impegnati cinque giorni a settimana. Dedichiamo il nostro tempo libero del Sabato e della Domenica a ricevere persone che intendono effettuare la prova allergica. Ma ricordiamo a tutti che andare a fare una prova allergica a casa di qualcuno non è come andare in un negozio a provarsi un vestito!

Per questo motivo, nel nostro Allevamento, come nella maggior parte degli Allevamenti d'Italia, la prova allergica è a pagamento.


IL COSTO DELLA PROVA ALLERGICA E' DI 30 EURO,

che saranno scalati dal prezzo del cucciolo

acquistato nel nostro Allevamento

REGOLE PER L'ADOZIONE DI UN CUCCIOLO


Un cucciolo è adottabile seguendo una procedura prestabilita. Quando una famiglia è interessata all’adozione comunica all’allevamento “l’interesse” per il cucciolo. Questa modalità consente alla famiglia di “opzionare” il gattino. L’opzione non è altro che un diritto di prelazione sulle comunicazioni successive di interesse per lo stesso gattino. L’allevamento avrà così una lista di famiglie interessate al cucciolo e la classifica di gradimento della lista sarà rispettata sempre. La prenotazione vera e propria avverrà con il versamento di una caparra confirmatoria da parte della famiglia che per prima ha manifestato l’interesse per il gattino. Se la prima famiglia non versa la caparra entro il termine pattuito con l’allevamento, la seconda famiglia avrà il diritto di prelazione sull’adozione del gattino e così via.


L’opzione, non comportando obblighi per la famiglia che intende adottare il cucciolo (ma semplicemente la cancellazione dalla lista della classifica di gradimento nel caso in cui la caparra non sia stata versata nei termini pattuiti), non comporterà obblighi neanche per l’allevamento che, fino al compimento del primo mese di età del cucciolo, avrà la possibilità di decidere se tenere il gatto in allevamento e quindi non procedere ad alcuna adozione esterna.


Se infatti l’opzione della famiglia che intende adottare, non è altro che un’OSSERVAZIONE della crescita del cucciolo per decidere se versare o meno la caparra e confermare, anche l’allevamento avrà diritto al periodo di osservazione (diritto bilaterale) per decidere se tenere o meno il gattino in allevamento. Questa opzione, per l’allevamento, non sarà ovviamente più valida nel momento in cui la famiglia verserà la caparra. A quel punto, infatti, il gattino è prenotato (Riservato) definitivamente.


Nessuna famiglia, quindi, può considerare di sua proprietà un gattino finché non ha versato la caparra.

MODALITA' DI CESSIONE



I cuccioli verranno ceduti come animali  da Compagnia  e, solo ad allevamenti fidati e in possesso di Affisso, anche come Riproduttori.


I cuccioli non  potranno lasciare l'allevamento prima dei  90 giorni dalla data della  nascita.


I cuccioli lasceranno l'allevamento già vaccinati (tre vaccinazioni trivalenti), sverminati,  microchippati e iscritti all'Anagrafe Nazionale Felina e già abituati all'uso della lettiera.


Alla consegna del cucciolo la famiglia di adozione riceverà il libretto sanitario che riporta l'avvenuta effettuazione dei tre vaccini trivalenti e il documento veterinario dei  test Fiv e Felv effettuati sui genitori che attesta la negatività a tali virus e, a richiesta, i referti che attestano la negatività ad HCM (cardiomiopatia ipertrofica) e PKD (rene policistico) dei genitori.


Il pedigree sarà consegnato non appena l'Associazione dove l'allevamento è iscritto lo fornirà e sarà già a nome del nuovo proprietario del gattino.


Le famiglie che adotteranno un nostro cucciolo riceveranno un Kit di benvenuto, un trasportino e un Vademecum redatto da noi con i consigli per un sano e sereno  inserimento del gattino  nella nuova casa (salute, alimentazione, pulizia, gioco, curiosità).